La maggior parte delle spese del concorso è coperta da sponsor e dai contributi provenienti dalle altre nazioni partecipanti. Il concorso è considerato un’opportunità unica per promuovere il paese ospitante come destinazione turistica. Nell’estate del 2005, l’Ucraina ha abolito il suo normale obbligo di visto per i visitatori provenienti dall’UE in coincidenza con l’organizzazione dell’evento.

I preparativi per l’evento iniziano poche settimane dopo la vittoria del concorso, e dopo la conferma all’EBU che il paese intende e ha la capacità di ospitare l’evento. Una città ospitante viene scelta, di solito la capitale, ma non sempre, con annessa sede adatta del concorso. Le due sedi più importanti, sinora, sono state il Parken di Copenaghen (che ha contenuto circa 38 000 persone, quando la Danimarca ha ospitato l’ESC nel 2001) e la Esprit Arena di Düsseldorf (che ha contenuto circa 36 500 persone quando la Germania ha ospitato l’ESC nel 2011). La città più piccola ad aver organizzato è stata Millstreet nella Contea di Cork, in Irlanda, nel 1993. Il paese aveva una popolazione di 1 500 abitanti, sebbene la Green Glens Arena  potesse contenere fino a 8 000 persone.

Gli hotel e le facilitazioni per la stampa, nelle vicinanze, sono sempre una discriminante quando si sceglie una città ospitante e la sede. A Kiev nel 2005, le camere degli hotel erano scarse poiché gli organizzatori del concorso avevano chiesto al governo ucraino di mettere un blocco su prenotazioni che non potevano essere controllate attraverso le delegazioni ufficiali o i pacchetti turistici: questo ha portato all’annullamento di prenotazioni da parte di molte persone.

Dopo che le prime due gare furono ospitate da Svizzera e Germania, si decise che sarebbe stato il paese vincitore ad ospitare il concorso dell’anno successivo. Il vincitore del concorso 1957 furono i Paesi Bassi, e la televisione nederlandese accettò la responsabilità di ospitare l’ESC nel 1958. A questa regola ci sono state delle eccezioni:

  • 1960 – ESC ospitato dalla BBC a Londra, poiché i Paesi Bassi declinarono per motivi economici. Il Regno Unito fu scelto per ospitare perché era arrivato secondo nel 1959.
  • 1963 – ESC ospitato dalla BBC a Londra, poiché la Francia declinò per motivi economici. Anche se il Regno Unito arrivò solo quarto nel 1962, Monaco e Lussemburgo (che arrivarono secondo e terzo), rifiutarono l’organizzazione.
  • 1972 – ESC ospitato dalla BBC a Edimburgo, poiché Monaco non fu in grado di fornire una sede adatta. La televisione monegasca invitò la BBC grazie alla sua precedente esperienza.
  • 1974 – ESC ospitato dalla BBC a Brighton poiché il Lussemburgo declinò per motivi economici. La BBC stava diventando l’organizzatore di default, nel caso in cui il paese vincitore rifiutava di organizzare il concorso.
  • 1980 – ESC ospitato dalla NOS a L’Aia, poiché Israele rifiutò per motivi economici, dopo aver organizzato l’ESC nel 1979 a Gerusalemme, e a causa del fatto che la data scelta per il concorso (19 aprile) era la giornata della memoria di Israele. La TV dei Paesi Bassi si offrì di ospitare il concorso dopo che diverse altre emittenti televisive (tra cui la BBC) si dichiararono disponibili.

La riluttanza di queste emittenti nazionali a organizzare il concorso era dovuta al fatto di aver già ospitato l’evento nel corso degli ultimi due anni. Dal 1981, tutte le gare si sono tenute nel paese che ha vinto l’anno precedente.

ConcorsoPaeseCittàSede
1956SvizzeraLuganoTeatro Kursaal
1957GermaniaFrancoforte sul MenoGroßer Sendesaal des Hessischen Rundfunks
1958Paesi BassiHilversumAvro Studio
1959FranciaCannesPalais des Festivals
1960Regno UnitoLondraRoyal Festival Hall
1961FranciaCannesPalais des Festivals
1962LussemburgoCittà di LussemburgoGrand Auditorium de RTL, Villa Louvigny
1963Regno UnitoLondraBBC Television Centre
1964DanimarcaCopenaghenTivolis Koncertsal
1965ItaliaNapoliSala per concerti della RAI
1966LussemburgoCittà di LussemburgoGrand Auditorium de RTL, Villa Louvigny
1967AustriaViennaGroßer Festsaal der Wiener Hofburg
1968Regno UnitoLondraRoyal Albert Hall
1969SpagnaMadridTeatro Real
1970Paesi BassiAmsterdamRAI Congrescentrum
1971IrlandaDublinoGaiety Theatre
1972Regno UnitoEdimburgoUsher Hall
1973LussemburgoCittà di LussemburgoNouveau Théâtre
1974Regno UnitoBrightonThe Dome
1975SveziaStoccolmaSt. Eriks Mässan Alvsjö
1976Paesi BassiL'’AiaNederlands Congresgebouw
1977Regno UnitoLondraWembley Conference Centre
1978FranciaParigiPalais des Congrès
1979IsraeleGerusalemmeMerkaz HaKongresim HaBeinLeumi/מרכז הקונגרסים הבינלאומי
1980Paesi BassiL’AiaNederlands Congresgebouw
1981IrlandaDublinoSimmonscourt Pavillion, Royal Dublin Society
1982Regno UnitoHarrogateHarrogate Conference Centre
1983GermaniaMonacoRudi-Sedlmayer-Halle
1984LussemburgoCittà di LussemburgoThéâtre Municipal
1985SveziaGothenburgScandinavium
1986NorvegiaBergenGrieghallen
1987BelgioBruxxelesPalais de Centenaire
1988IrlandaDublinoSimmonscourt Pavillion, Royal Dublin Society
1989SvizzeraLosannaPalais de Beaulieu
1990IugoslaviaZagabriaKoncertna Dvorana Vatroslav Lisinski
1991ItaliaRomaStudio 15 di Cinecittà
1992SveziaMalmöMalmöMässan
1993IrlandaMillstreetGreen Glens Arena
1994IrlandaDublinoPoint Theatre
1995IrlandaDublinoPoint Theatre
1996NorvegiaOsloOslo Spektrum
1997IrlandaDublinoPoint Theatre
1998Regno UnitoBirminghamNational Indoor Arena
1999IsraeleGerusalemmeMerkaz HaKongresim HaBeinLeumi/מרכז הקונגרסים הבינלאומי
2000SveziaStoccolmaGloben Arena
2001DanimarcaCopenaghenParkenstadion
2002EstoniaTallinnSaku Suurhall
2003LettoniaRigaSkonto Olympic Hall
2004TurchiaIstanbulAbdi İpekçi Arena
2005UcrainaKievKyivskyi Palats Sportu/Київський Палац Спорту
2006GreciaAteneOlympic Indoor Arena
2007FinlandiaHelsinkiHartwall Arena
2008SerbiaBelgradoBeogradska Arena/Београдска арена
2009RussiaMoscaOlimpiysky Arena/Олимпийский арена
2010NorvegiaOsloTelenor Arena
2011GermaniaDüsseldorfFortuna Düsseldorf Arena
2012AzerbaigianBakuCrystal Hall
2013 SveziaMalmöMalmö Arena
2014DanimarcaCopenaghenB&W Hallerne
2015AustriaViennaWiener Stadthalle
2016SveziaStoccolmaGloben Arena

View Eurovision Song Contest Host Cities of all times in a larger map